Formazione

CORSO DI FORMAZIONE “RISPETTO E PARITÀ DI GENERE: UNA PROSPETTIVA ANTROPOLOGICA E PEDAGOGICA”

By on 20/06/2017
CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI
LABORATORIO BAMBINI

“Il piano triennale dell’offerta formativa assicura l’attuazione dei principi di pari opportunità, promuovendo nelle scuole di ogni ordine e grado l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, al fine di informare e di sensibilizzare gli studenti, i docenti e i genitori sulle tematiche indicate dall’articolo 5, comma 2, del decreto-legge14 agosto 2013, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119”.

 

 

Formatrice:

CHIARA CARLETTI

Pubblicazioni sull’argomento: “IBIDeM: Io Bambina Io Donna e Maestra. Pari opportunità di genere dalla Scuola Primaria alla società interculturale“.

 

Ambiti Specifici:

  • Inclusione scolastica e sociale
  • Gestione della classe e problematiche relazionali

 

Ambiti trasversali:

  • Metodologie e attività laboratoriali
  • Didattica per competenze e competenze trasversali

 

Destinatari:

Alunni  e/o insegnanti, educatori della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria. Possibile coinvolgimento anche dei genitori.

 

Obiettivi:

L’obiettivo principale del corso di formazione per docenti e del laboratorio con i bambini è quello di smascherare e abbattere i pregiudizi di genere, garantendo il rispetto delle pari opportunità, attraverso la scoperta e la valorizzazione dei talenti individuali, per un reale cambiamento, al servizio della comunità.

La formazione cercherà inoltre di fornire ai docenti gli strumenti necessari per sviluppare talenti, abilità e competenze, in particolare quelle di cittadinanza attiva, garantendo il rispetto delle pari opportunità per tutti, contrastando fenomeni di bullismo e ogni altra forma di violenza o discriminazione.

Attraverso questo percorso formativo, si intende  contribuire alla promozione delle pari opportunità di genere attraverso un’azione educativa che vada ad incidere sugli stereotipi basati sul genere, in modo da offrire a tutti i bambini – a partire dalla scuola dell’infanzia – la possibilità di scoprire e coltivare i propri talenti, come chiave della realizzazione personale nel corso della vita.

 

Contenuti e metodologia

La costruzione dei ruoli maschili e femminili è un processo che inizia già dall’infanzia. Durante questo processo vari stereotipi condizionano l’apprendimento, bloccando uomini e donne in definizioni rigide che possono vincolare e limitare l’agire delle persone nel corso della loro vita. Si ha quindi l’esigenza di diffondere, all’interno delle scuole, politiche di genere e pari opportunità, che tengano conto delle reali qualità, intelligenze e competenze degli alunni, per una loro reale inclusione.

All’interno di una società in continua trasformazione, si fa infatti sempre più urgente un tipo di educazione che sappia accogliere e valorizzare la diversità, ma anche formare futuri cittadini consapevoli, critici e artefici del proprio progetto di vita.

Si cercherà pertanto di guidare i bambini verso l’auto-consapevolezza di sé, dei propri limiti così come dei propri punti di forza, affinchè vengano create le condizioni necessarie per sviluppare i loro talenti individuali e gli venga offerta una conoscenza adeguata di tutte le opportunità che hanno a disposizione.

 

Modalità

La metodologia ha un’impostazione laboratoriale e partecipativa che alterna lezioni con i docenti e attività con i bambini. I laboratori didattici prevedono diverse modalità di lavoro: approfondimento di alcuni casi studio, lettura di favole, focus group (ascolto e confronto), attività artistiche in cui saranno protagonisti  gli alunni, i quali dovranno cimentarsi nella rappresentazione di sé e dei propri compagni/e per riflettere insieme sulla pluralità del mondo e abbattere gli stereotipi e i pregiudizi, di qualsiasi tipo essi siano. Le attività laboratoriali si differenzieranno in base al target di riferimento:  bambini e/o docenti e agli ordini di scuola.

 

N° di ore di corso:

Corso di formazione in presenza di 20 h, che può prevedere una riflessione teorica da fare sia con i docenti sia con i genitori, oltre ad attività laboratoriali da fare con i bambini.

 

Date prossima edizione:

 A richiesta presso il proprio Istituto.

Competenze coinvolte: comunicazione nella madrelingua; consapevolezza ed espressione culturale; competenze sociali e civiche. Comunicare, collaborare e partecipare, agire in modo autonomo e responsabile. Intelligenze coinvolte: artistica, emotiva, personale, interpersonale.

 

Seguimi su Facebook!

TAG
RELATED POSTS